Castrovillari: cosa vedere, info storiche, meteo.

Castrovillari: cosa vedere, info storiche, meteo.

Castrovillari è una città situata nella regione Calabria, nel sud Italia. Si trova a circa 60 chilometri a nord di Cosenza e si trova ai piedi del massiccio del Pollino. Con una popolazione di circa 20.000 abitanti, è una città storica con un ricco patrimonio culturale e architettonico. È una delle città più importanti della provincia di Cosenza e un centro commerciale e culturale della regione.

Cenni Storici

La storia della città risale all’antica Magna Grecia. La città venne fondata dai Bruzi, una delle popolazioni che abitavano la Calabria, intorno al V secolo a.C. Sotto il dominio dei Bruzi, Castrovillari divenne un importante centro commerciale e culturale.

Durante il periodo romano, Castrovillari divenne un importante centro di transito per le merci che venivano trasportate verso il nord dell’Italia. La città continuò ad essere un importante centro commerciale anche durante il periodo bizantino e normanno.

Nel XIII secolo, divenne una città feudale sotto il controllo dei Sanseverino. Sotto il loro dominio, la città conobbe un periodo di grande prosperità economica e culturale. Nel XVIII secolo, Castrovillari passò sotto il controllo dei Borbone, che promossero lo sviluppo della città con la costruzione di molte opere pubbliche.

Durante il periodo risorgimentale, Castrovillari fu uno dei centri di resistenza contro il dominio borbonico in Calabria. Nel 1861, la città entrò a far parte del Regno d’Italia.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, subì gravi danni a causa dei bombardamenti alleati. Dopo la guerra, la città fu ricostruita e si sviluppò rapidamente grazie alla sua posizione strategica sulle principali vie di comunicazione della Calabria.

Oggi, è una città moderna e dinamica, che conserva ancora il suo patrimonio storico e culturale. La città è nota per la sua cucina tradizionale, la sua arte e la sua musica, ed è una meta turistica sempre più popolare.

Cosa vedere a Castrovillari

Se stai pianificando una visita in città, ci sono molte cose da vedere e da fare non solo qui ma anche nei suoi dintorni. Innanzitutto, potresti visitare il centro storico, dove si trovano molte chiese antiche e palazzi storici. Tra questi, il Duomo di Santa Maria Assunta è una delle attrazioni principali, con la sua facciata in stile barocco e gli affreschi all’interno.

Un’altra meta turistica importante è il Museo Archeologico Nazionale che ospita una vasta collezione di reperti archeologici risalenti all’epoca greca e romana. Tra i pezzi più interessanti ci sono una serie di statue, mosaici e oggetti d’arte antica.

Se sei appassionato di storia e di architettura, ti consigliamo di visitare anche il Castello Aragonese, situato sulla collina che domina la città. Questo castello, costruito nel XV secolo, offre una vista panoramica sulla città e sui monti circostanti.

Se invece sei alla ricerca di una natura incontaminata e di paesaggi mozzafiato, dovresti visitare il Parco Nazionale del Pollino, che si trova a pochi chilometri da Castrovillari. Qui potrai fare escursioni a piedi o in bicicletta, ammirare le cascate, fare rafting e molte altre attività all’aria aperta.

Infine, se sei un appassionato di gastronomia, ti consigliamo di assaggiare i piatti tipici della cucina calabrese, come la nduja, il peperoncino piccante, la pizza rustica e la pasta fresca fatta in casa. Potrai trovare molti ristoranti e trattorie locali in città e nei suoi dintorni, dove potrai gustare la cucina tipica della regione.

Clima e Meteo: quando visitare Castrovillari

Il clima qui è mediterraneo, con estati calde e secche e inverni miti e piovosi. La temperatura media estiva oscilla tra i 25 e i 30 gradi Celsius, mentre la temperatura media invernale è di circa 10 gradi Celsius.

La primavera e l’autunno sono stagioni piacevoli per visitare la città, con temperature miti e piogge moderate. Il periodo migliore per visitare la città è tra aprile e giugno, e tra settembre e novembre. In questi mesi il clima è piacevole e ci sono meno turisti rispetto alla stagione estiva.

L’estate è un periodo molto caldo e affollato, con temperature che possono superare i 30 gradi Celsius. Se hai intenzione di visitare la città in estate, ti consigliamo di portare indumenti leggeri e di proteggerti dal sole.

L’inverno può essere piuttosto freddo e umido, con temperature che scendono fino a 5 gradi Celsius. Tuttavia, se ti piace lo sci e gli sport invernali, il periodo invernale può essere un’ottima occasione per visitare il Parco Nazionale del Pollino, che offre molte attività invernali.

In generale, il clima qui è piacevole tutto l’anno, ma il periodo migliore per visitare la città è tra la primavera e l’autunno.

Silvia Ferrari

Related Posts

5 posti per sciare in Piemonte

5 posti per sciare in Piemonte

Catania: storia, quando andare e cosa vedere.

Catania: storia, quando andare e cosa vedere.

Verona: cenni storici e turismo.

Verona: cenni storici e turismo.

Bari: storia, cosa vedere e clima.

Bari: storia, cosa vedere e clima.