Civitavecchia: meteo, cenni storici, cosa visitare.

Civitavecchia: meteo, cenni storici, cosa visitare.

Civitavecchia è una città situata sulla costa occidentale dell’Italia, nella regione del Lazio, a circa 80 chilometri a nord-ovest di Roma. Fondata nell’antichità come porto romano, è oggi un importante centro turistico e commerciale, con una popolazione di circa 53.000 abitanti. Grazie alla sua posizione strategica, la città è un punto di partenza per molte crociere nel Mediterraneo e offre ai visitatori una vasta gamma di attrazioni, tra cui il Forte Michelangelo, la cattedrale di San Francesco, i bagni termali di Ficoncella e le spiagge della vicina Santa Marinella.

Cenni Storici

La storia della città risale all’antichità, quando fu fondata dai Romani nel 106 d.C. come porto per Roma. Il nome Civitavecchia deriva dalla locuzione latina “Civitas Vetula”, che significa “città vecchia”. Nel corso dei secoli, la città ha subito numerose invasioni e saccheggi da parte di varie tribù barbariche e popoli stranieri.

Nel Medioevo, fu sotto il dominio dei Longobardi, dei Bizantini, dei Franchi e dei Normanni. Nel 1091, la città venne conquistata dal papa Urbano II e divenne parte dello Stato Pontificio. In seguito, la città passò sotto il controllo degli Orsini, dei Colonna e dei Barberini.

Nel XVIII secolo, Civitavecchia fu ricostruita e fortificata su ordine del papa Clemente XIII. Furono costruite numerose opere di ingegneria militare, tra cui il Forte Michelangelo, che ancora oggi sovrasta il porto della città.

Nel XIX secolo, divenne un importante centro commerciale grazie al suo porto, che divenne uno dei più importanti del Mediterraneo. La città fu anche teatro di numerosi eventi storici, tra cui l’arrivo di Napoleone Bonaparte nel 1812 e l’arrivo del re Vittorio Emanuele II nel 1866, dopo la conquista di Roma.

Nel corso del XX secolo, la città subì numerose distruzioni durante la seconda guerra mondiale e fu ricostruita dopo la fine del conflitto. Oggi, la città è un importante centro turistico e commerciale, grazie alle sue numerose attrazioni storiche, culturali e naturali.

Cosa vedere a Civitavecchia

Civitavecchia è una città ricca di attrazioni turistiche, che vale la pena visitare. Una delle prime tappe da non perdere è il Forte Michelangelo, una maestosa fortezza costruita nel XVI secolo su una scogliera a picco sul mare. Questa imponente struttura militare offre una vista panoramica mozzafiato sulla città e sul porto, ed è uno dei monumenti più fotografati della città.

Un’altra attrazione da non perdere è la cattedrale di San Francesco, una splendida chiesa del XIII secolo che presenta un mix di stili architettonici, tra cui il romanico, il gotico e il barocco. Al suo interno, si possono ammirare molti tesori, tra cui affreschi, sculture e opere d’arte.

Per chi cerca relax e benessere, i bagni termali di Ficoncella sono un’attrazione da non perdere. Questi bagni naturali sono alimentati da sorgenti termali che emergono dal suolo, e offrono un’esperienza unica di relax e cura del corpo.

Inoltre, offre anche numerose spiagge, tra cui la famosa spiaggia di Santa Marinella, che si trova a soli 10 chilometri da Civitavecchia. Questa spiaggia di sabbia dorata è molto amata dai turisti per la sua bellezza e la qualità dell’acqua cristallina.

Infine, per gli appassionati di storia e cultura, Civitavecchia offre anche la possibilità di visitare il Museo Archeologico Nazionale, che ospita una vasta collezione di reperti archeologici romani e etruschi, tra cui mosaici, statue e vasi antichi. Inoltre, la città è circondata da numerose rovine e siti archeologici, come la necropoli etrusca di Banditaccia, che sono testimonianza della presenza di antiche civiltà nella zona.

Clima e Meteo: quando visitare Civitavecchia

Il clima qui è di tipo mediterraneo, caratterizzato da inverni miti e piovosi e da estati calde e secche. La temperatura media invernale si aggira intorno ai 10 °C, mentre quella estiva si avvicina ai 30 °C.

Il periodo ideale per visitare la città è in primavera e in autunno, quando il clima è mite e le temperature sono piacevoli. In questi periodi, inoltre, la città è meno affollata rispetto alla stagione estiva, quando molti turisti arrivano per trascorrere le vacanze al mare.

Tuttavia, se si vuole godere delle spiagge e del mare, il periodo migliore per visitare la città è da giugno a settembre, quando le temperature sono più alte e il clima è generalmente asciutto e soleggiato. Da notare che il mese più caldo è agosto, con temperature che possono superare i 30 °C.

Durante l’inverno, invece, le temperature sono più fresche e le piogge sono frequenti. Tuttavia, la città offre comunque molte attrazioni turistiche da visitare, quindi anche questo periodo può essere un’opzione per chi vuole evitare la folla dei turisti e godersi una vacanza più tranquilla.

Silvia Ferrari

Related Posts

5 posti per sciare in Piemonte

5 posti per sciare in Piemonte

Catania: storia, quando andare e cosa vedere.

Catania: storia, quando andare e cosa vedere.

Verona: cenni storici e turismo.

Verona: cenni storici e turismo.

Bari: storia, cosa vedere e clima.

Bari: storia, cosa vedere e clima.