Pisa: info turistiche, cenni storici, quando andare.

Pisa: info turistiche, cenni storici, quando andare.

Pisa è una città situata nella regione Toscana, nel centro-nord dell’Italia. Con una popolazione di circa 90.000 abitanti, è la città principale della provincia di Pisa ed è famosa in tutto il mondo per la sua torre pendente, il campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta. È stata una città importante fin dall’epoca romana ed è stata un centro di commercio e cultura durante il Medioevo e il Rinascimento. Oggi, la città è una destinazione turistica popolare grazie alla sua architettura storica, ai suoi ristoranti e negozi e alla sua posizione sulla costa del mar Tirreno.

Cenni Storici

La storia della città risale all’epoca romana, quando la città era un importante centro commerciale e portuale sulla costa occidentale dell’Italia. Nel VI secolo d.C., la città divenne parte del Regno Ostrogoto e successivamente del Regno Longobardo. Nel IX secolo, la città si unì alla Lega Pisana, un’alleanza di città costiere che si oppose alle invasioni dei saraceni.

Nell’XI secolo, Pisa divenne una città-stato indipendente e iniziò a espandersi grazie al commercio marittimo. La città conquistò alcune isole dell’arcipelago toscano e fondò colonie in Sardegna e in Corsica. Nel 1063, il Duomo fu consacrato e negli anni successivi furono costruiti il Battistero e il Campanile (la famosa Torre pendente).

Nel XIII secolo, si trovò coinvolta in conflitti con altre città-stato toscane, in particolare Firenze. Nel 1284, fu sconfitta nella battaglia della Meloria e perse il suo dominio sul Mar Tirreno. Nel XIV secolo, la città subì una serie di epidemie di peste e l’economia declinò.

Durante il Rinascimento, la città conobbe una rinascita culturale e fu sede di importanti istituzioni accademiche come l’Università di Pisa, fondata nel 1343. Nel XVII e XVIII secolo, la città fu sotto il controllo dei Medici e poi dei Lorena. Durante questo periodo furono realizzati importanti interventi urbanistici, come la costruzione del lungarno e la sistemazione della Piazza del Duomo.

Dopo l’Unità d’Italia, conobbe un periodo di sviluppo industriale e fu sede di importanti industrie come la Vespa Piaggio. Nel XX secolo, la città subì danni durante la Seconda Guerra Mondiale, ma fu successivamente ricostruita.

Oggi, è una città turistica e culturale, nota in tutto il mondo per i suoi monumenti storici e la sua posizione sulla costa del mar Tirreno.

Cosa vedere a Pisa

Se stai pensando di visitare Pisa, non puoi perderti la famosa Torre pendente, il campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta. La torre, alta oltre 55 metri, è nota in tutto il mondo per la sua inclinazione e rappresenta uno dei simboli più famosi dell’Italia.

Ma la città ha molto altro da offrire ai suoi visitatori. La Cattedrale di Santa Maria Assunta, situata nella Piazza dei Miracoli, è un capolavoro dell’architettura romanica e presenta una facciata a righe bianche e verdi, un rosone e un portale decorati con sculture. Anche il Battistero, con la sua cupola e la facciata in marmo bianco e grigio, merita una visita.

Non lontano dalla Piazza dei Miracoli si trova il Museo delle Sinopie, ospitato in un’ala del complesso monumentale della Cattedrale. Il museo espone le sinopie, cioè le bozze preparatorie degli affreschi del Camposanto monumentale, un cimitero storico che ospita numerose opere d’arte.

Altri luoghi di interesse in città includono la chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno, situata sulla riva sinistra del fiume Arno, la Chiesa di Santa Maria della Spina, un piccolo gioiello gotico che ospita una reliquia della corona di spine di Cristo, e il Palazzo della Carovana, sede dell’Università di Pisa.

Infine, se ami la natura, non puoi perderti il Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, situato a pochi chilometri dalla città. Il parco offre una vasta area di pinete, dune costiere e lagune, nonché numerose attività all’aperto come escursioni, passeggiate a cavallo e birdwatching.

Insomma, è una città ricca di tesori artistici e naturali che meritano di essere scoperti.

Clima e Meteo: quando visitare Pisa

Il clima qui è di tipo mediterraneo, caratterizzato da estati calde e secche e inverni miti e umidi. Le temperature medie estive oscillano tra i 25 e i 30 gradi Celsius, mentre in inverno si aggirano intorno ai 10 gradi Celsius.

Il periodo ideale per visitare la città dipende dalle tue preferenze personali. La primavera e l’autunno sono generalmente considerati i periodi migliori, poiché le temperature sono più miti e le folle di turisti sono meno numerose rispetto all’estate. Tuttavia, se ami il caldo e il mare, l’estate può essere un’ottima scelta, dal momento che la città si trova sulla costa del Mar Tirreno e offre numerose spiagge e località balneari.

In generale, il clima qui è piacevole per gran parte dell’anno, ma è importante tenere in considerazione che l’estate può risultare piuttosto calda e secca, mentre l’inverno può essere piovoso e umido.

Silvia Ferrari

Related Posts

Catania: storia, quando andare e cosa vedere.

Catania: storia, quando andare e cosa vedere.

Verona: cenni storici e turismo.

Verona: cenni storici e turismo.

Bari: storia, cosa vedere e clima.

Bari: storia, cosa vedere e clima.

Bologna: storia della città e info turistiche.

Bologna: storia della città e info turistiche.